Prodotti tipici

La porchetta di Monte San Savino

Oltre ad Apicio nel suo "De Re Coquinaria" del maiale, anche se non specificamente in porchetta, parlavano anche gli Etruschi.

Leggi tutto →

Il peperone corno di bue di Carmagnola

Carmagnola, patria regionale, incontestata del prodotto in questione, esistono quattro varietà di peperone:

Leggi tutto →

Il formaggio taleggio DOP

Il Taleggio è un formaggio di origini antichissime, forse anteriori al X secolo. Documenti risalenti al 1200 fanno riferimento ai commerci e agli scambi di cui era oggetto il Taleggio, insieme ad altri formaggi.

Leggi tutto →

Il salame Ciauscolo

Il nome Ciauscolo sembra derivare, a detta dei più raffinati, dal latino "cibusculum", ovvero "piccolo cibo", per evidenziare come questo salame si presti ad essere spalmato sul pane, crostini e bruschette, permettendo di preparare sfiziosi spuntini o antipasti.

Leggi tutto →

Il formaggio Ambra di Talamello

Nell'entroterra romagnolo nelle province di Rimini e Forlì-Cesena vi sono molte fosse in cui, anticamente si usava stoccare il formaggio per conservarlo e salvaguardarlo da incursioni in ogni epoca storica fino agli ultimi due conflitti mondiali.

Leggi tutto →

Il Tartufo del Piemonte

Il tartufo è la vera gloria di Langa e Monferrato (…che sia bianco e originale). Il Tartufo bianco (Tuber Magnatum Pico) ha caratteristiche singolari che si sono venute affermando nel tempo, in particolare come esaltatore di piatti e di ricette.

Leggi tutto →

Il Caciocavallo Podolico

Il formaggio Caciocavallo Podalico, il cui nome deriverebbe dalla stagionatura delle provole legate insieme a cavallo di un bastone orizzontale, si produce con latte munto da razza Podolica.

Leggi tutto →

Il salame Culatello di Zibello

La raccolta provinciale degli usi della C.C.I.A.A. di Parma, nella parte relativa alla classificazione dei salumi definisce così il culatello; "culatello detto Culatello di Zibello, ossia la parte muscolosa degli arti posteriori del suino, priva di cotenna e di osso e stagionata nelle zone rivierasche del Po e della Bassa Parmense".

Leggi tutto →

Il formaggio Grana Padano DOP

Il Grana Padano accompagna dall'anno Mille lo sviluppo della cultura e delle tradizioni agro-alimentari, insieme all'evoluzione dell'intera industria lattiero-casearia. Oggi il Grana Padano è il formaggio dop più venduto nel mondo e perciò si pone come punto di riferimento per tutta la filiera, dalla stalla alla distribuzione.

Leggi tutto →

Il formaggio piacentinu ennese DOP

Una leggenda narra che Ruggero il Normanno, dopo l'anno Mille, preoccupato per la consorte Adelasia prostrata da una invincibile depressione, invitasse i casari del luogo a preparare un formaggio che avesse doti taumaturgiche. Da qui sarebbe nata l'idea di aggiungere al latte di pecora una manciata di "crocus sativus" (zafferano), spezie nota nell'antichità per le sue qualità antidepressive ed energizzanti.

Leggi tutto →