Vini

Il vino Chianti Montalbano

La dicitura esatta è Monte Albano, perché si produce alle pendici del Monte Albano che è appunto un Monte e non un paese, ma in questo caso si deve dar retta al disciplinare più che alla tradizione. Era uno dei vini preferiti descritti dal Fucini nelle sue "Veglie di Neri" (appunto dal vero nome dello scrittore: Neri Tanfucio - anagramma di Renato Fucini).

Leggi tutto →

Strada del Vino Montecucco

La denominazione della "DOC Montecucco" è di recente costituzione; è stata infatti riconosciuta nel Luglio 1998, comprendente diverse tipologie di vini: rosso, Sangiovese, bianco e Vermentino. I vini rosso e Sangiovese si producono anche nella tipologia Riserva.

Leggi tutto →

Il Moscato di Scanzo DOC

Il Moscato di Scanzo viene prodotto nella maggior parte in vigneti a pergola su terreni estremamente poveri. Grappolo piccolo e spargolo che consente la massima areazione e soleggiamento.

Leggi tutto →

Il vino Bianchello del Metauro

Sin dal 500 a.C. nella Val Metauro si diffuse un vitigno variamente denominato: Bianchello o Greco Bianchello o Biancame. Tacito narra che il succo di detto vitigno fu la principale causa della sconfitta di Asdrubale nella famosa battaglia del Metauro.

Leggi tutto →

I vini della Sicilia

Dalle pagine di storia, dai graffiti e mosaici in tutti i musei del mondo che riportano memorie della civiltà greca, o meglio di quella parte del Mediterraneo che assieme all'attuale Grecia comprendeva anche il Meridione italiano: Puglia, Basilicata, Calabria, Molise, Campania e Sicilia – Eolie, Pelagie e Egadi comprese – complessivamente noto come Magna Grecia, si è venuti a conoscenza dei primi usi e abusi del vino e trattamenti della vite da parte dei protagonisti dell'era classica.

Leggi tutto →

Il vino Franciacorta DOCG

I "cugini" francesi si sono sempre distinti per la produzione di champagne e solo loro purtroppo per noi italiani, possono inserire in etichetta la dicitura: Champagne, in quanto questo è un prodotto registrato e solo loro possono utilizzarlo così come il procedimento a cui ricorrono per tale prodotto: "Champenoise".

Leggi tutto →

Olio e vini della Lucchesia

La Strada del vino e dell'olio di Lucca e Montecarlo rappresenta un itinerario turistico alternativo volto alla valorizzazione dei vini D.O.C., dell'olio DOP "LUCCA", delle ville storiche e delle strutture turistiche e ricettive facenti parte della "Strada"; la promozione nel suo complesso ed assieme ai prodotti tipici, vuol riportare in auge i prodotti legati alle bellezze paesaggistiche e ambientali dell'area in questione.

Leggi tutto →

Strada del vino Colli di Maremma

L'area di interesse della Strada del vino colli di Maremma interessa sia il litorale tirrenico toscano al confine con il Lazio (arcipelago toscano compreso) sia i versanti collinari che dividono la provincia di Grosseto da quella senese meridionale (Monte Amiata e Lago di Bolsena delimitano ad Est il confine dell'area di produzione dei vini della Strada dei colli di Maremma che combacia per lunghi tratti con il confine regionale toscano).

Leggi tutto →

Brunello di Montalcino DOCG

Montalcino è sempre stato un luogo da conquistare. Fin dai tempi delle battaglie fra Siena e Firenze o Arezzo, per non parlare del periodo delle crociate, quando addirittura i pellegrini passavano per la via Francigena e si imbattevano nelle bettole e osterie del luogo

Leggi tutto →

La Strada del Vino Nobile di Montepulciano

Montepulciano lo si vede adagiato su un colle da cui si può godere di un vasto panorama; vi si scorge l'Umbria, fino al Monte Subasio, si ammirano le pendici dell'Amiata, della Val d'Orcia e la Valdichiana fino ai laghi di Chiusi e Trasimeno. Porsenna sembra sia stato il fondatore della città ... già, proprio il re degli Etruschi. L'origine sembra riportare la memoria della città al castello del Monte Poliziano (Mons Politianus) o "Castello Policiano".

Leggi tutto →