Ricette

Torcolo di San Costanzo

Caratteristico dolce perugino che viene gustato tradizionalmente in tutte le case il 29 gennaio, festa del patrono San Costanzo. C’era, anticamente, una usanza gentile: le ragazze si recavano alla chiesa dedicata al santo per vedere se Egli facesse loro lo "occhietto”: il che significava che avrebbero trovato presto un fidanzato e recitavano quindi : " S.Costanzo dall’occhio rotondo famme l’occhietto sinnò n’ciartorno”.

Ingredienti: farina g 600 zucchero g 180 cedro candito a pezzetti g 150 uvetta sultanina g 180 pinoli g 180 1 uovo semi di anice g 90 acqua 1 bicchiere burro g 80 lievito di birra g 25

Preparazione: impastare la farina con l’acqua tiepida nella quale è stato sciolto il lievito, unire quindi lo zucchero, l’uvetta, i pinoli, il cedro, i semi di anice, l’olio ed il burro lavorando quindi per qualche minuto. Sistemare il tutto in uno stampo da ciambelle (con il foro centrale9 ben imburrato e lasciare lievitare; infine pennellare la superficie con il rosso d’uovo e incidere con una lama la superficie. Cuocere in forno caldo per circa 45 minuti.

Abbinamento: Vinsanto.