Prodotti tipici

L'olio di oliva del Garda Dop

L’olio Extra Vergine d’Oliva (E.V.O.), che nasce nei numerosi frantoi posti sulle rive del lago di Garda, è un paradosso dell’agricoltura, in quanto gli olivi da cui proviene sono posizionati in una zona molto più a nord rispetto ai valori climatici dell’area definita "vocata dall’agricoltura mediterranea".

L’olio extravergine d’oliva, olio tipico superiore organoletticamente, è molto apprezzato da cuochi e gastronomi ed è il preferito tra i diversi grassi da condimento. Gran parte dell’olio ottenuto dalla spremitura delle olive prodotte nella riviera del Garda è olio extravergine garantito dalla DOP Garda "Denominazione d’Origine Protetta" dal 1997.

La DOP è ulteriormente qualificata con le ‘menzioni geografiche' per identificare l’area di produzione: "Orientale", "Bresciano" o "Trentino". La produzione olivicola del Garda è quantitativamente modesta, ma l’olio è rinomato; più sottile di quello toscano, meno grasso di quello ligure, si distingue per la straordinaria leggerezza, la facile digeribilità, i delicati toni fruttati.

Può essere consumato sia crudo sia per la cottura ed è perfetto per genuinità, digeribilità, apporti nutrizionali e ricchezza di gusto.

È un olio che si caratterizza per la straordinaria leggerezza, la facile digeribilità, i delicati toni fruttati ed è particolarmente utilizzato nella tradizionale cucina gardesana.

Denominazione: Garda Bresciano DOP
Nome olio: Olio extravergine di oliva Garda Bresciano DOP

Dati tecnici

  • Cultivar: Casaliva, Frantoio, Leccino
  • Provenienza: Lombardia
  • Gusto: fruttato, leggero e piccante
  • Profumo: frutta matura
  • Sapore: Dolce o gentile
  • Colore: ha un colore giallo intenso con riflessi verdognoli, profumo fruttato e leggermente mandorlato con sapore finissimo e delicato. Gusto: fruttato di oliva e di altra frutta fresca
  • Grado di acidità: non supera lo 0.70 %; l’olio è migliore più bassa è l’acidità.
Un’acidità dello 0,2% lo rende adatto anche per i bambini più piccoli.

In cucina

Olive raccolte a mano, spremitura a freddo e bassissima acidità per un gustoso e ricco olio extravergine di lago che porta con sé il calore del clima mediterraneo.

Con tale olio, data la delicatezza per le condizioni geo-morfologiche e organolettiche del prodotto base: la drupa, e del terreno e le condizioni atmosferiche a cui sono sottoposti per tutto l’anno, si possono preparare piatti anche elaborati senza timore che l’olio anche franto di fresco possa in qualche modo stressare il palato o le papille gustative coprendo il sapore degli altri ingredienti.